CarnevaleRicette delle Feste

Chiacchiere di Carnevale friabili

Chiacchiere di Carnevale friabili…

Le chiacchiere quelle classiche sono il dolce di carnevale per eccellenza.  Questa è la ricetta di mia suocera, pur essendo fritte sembrano quasi al forno per quanto leggere e senza unto.

Le chiacchiere assumono sempre nomi diversi a seconda della regione in cui vengono preparate: Frappe a Roma , Bugie in Piemonte, Crostoli o Galani in Veneto, in Toscana sono i Cenci.

Bisogna seguire piccoli accorgimenti mentre le si prepara: ripiegare più volte su se stessa la sfoglia (usare la macchina della pasta se potete), questi passaggi servono per aiutare la comparsa delle classiche “bolle in superficie”; poi vi consiglio di friggere ad una temperatura moderata che serve per creare delle chiacchiere perfette.

A casa mia quando iniziano a comparire resistono pochissimo, ne vanno tutti matti sia così al naturale che con dello zucchero a velo oppure quest’anno ho scoperto che sono ottime anche con il sanguinaccio napoletano (scoperta fatta al solito grazie alla mia ormai amichetta Lory).

RICEVI LE NUOVE RICETTE IN ANTEPRIMA SU WHATSAPP. salvate il mio numero di telefono 3293619884 come Cibo che Passione e scrivimi su whatsapp il tuo nome e cognome.

Chiacchiere di Carnevale friabili

Le Chiacchiere di Carnevale friabili sono un classico che non può mancare mai, una tira l'altra.
Preparazione30 min
Cottura15 min
Riposo15 min
Tempo totale1 h
Portata: Dessert
Cucina: Italiana
Porzioni: 50 chiacchiere
Calorie: 300kcal

Ingredienti

  • 500 g farina 00
  • 50 g burro
  • 2 cucchiai zucchero semolato
  • 50 ml varnelli
  • scorza grattugiata di un limone
  • 1 bicchiere vino bianco
  • 2 uova
  • q.b. olio per friggere
  • q.b. zucchero a velo

Instruzioni

  • Iniziare a preparare le Chiacchiere di Carnevale friabili. Versare tutte gli ingredienti secchi in una ciotola: la farina, lo zucchero e date una mescolata con un cucchiaio. Poi grattugiare la scorza del limone.
  • Aggiungere agli ingredienti secchi, quelli liquidi: il burro ammorbidito, il vino, il varnelli e iniziare ad amalgamare il tutto, a mano o con la planetaria.Per ultimo aggiungerci le uova e continuare ad amalgamare.
  • Creare un panetto uniforme e metterlo a riposare in luogo asciutto per 15 minuti.Se usate la sfogliatrice mi raccomando controllate che il panetto sia ben solito, quindi se serve aggiungere altra farina.
  • Trascorso questo tempo, dividete la pasta in porzioni da 150 g circa e iniziate a lavorare ognuna singolarmente. Appiattite leggermente una prima porzione con il palmo della mano, infarinate e stendete.
  • Fate il passaggio nella macchina un paio di volte almeno.Stendere l'impasto molto sottile, sia a mano che con la sfogliatrice (in questo caso iniziare da 4 mm fino ad arrivare a 8 mm).
  • Fare lo stesso procedimento con tutto l'impasto.Con una rotella a taglio smerlato procedete sagomando dei rettangoli di circa 5×10 cm e praticando su ognuno due tagli centrali, paralleli al lato lungo.
  • Portate l'olio a 150 gradi circa e iniziate a friggere le vostre chiacchiere, rigirandoli su entrambi i lati. Scolate le sfoglie su carta assorbente e, una volta fredde, metterle su un piatto e cospargetele con abbondante zucchero a velo setacciato.Le vostre chiacchiere sono pronte per essere gustate.

Tags : varnelli

Leave a Response

Vota la ricetta