CarnevaleRicette delle Feste

Ciambelle fritte senza patate

Ciambelle fritte senza patateCiambelle fritte senza patate

Ciambelle fritte senza patate..

Una ricetta fantastica: soffici e profumate, da servire per colazione o merenda o in qualsiasi momento della giornata. In questa ricetta non è previsto l’utilizzo delle patate e questo è un particolare accorgimento da seguire per la cottura che le rende gonfie e non unte. Queste ciambelle fritte sono una golosissime e piacciono sia ai grandi che ai più piccoli.

Ciambelle fritte senza patate

Ciambelle fritte senza patate.

Porzioni: 16 ciambelle

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 15 minuti

Ingredienti per l’impasto:

  • Farina 00 500 g
  • Latte 250 ml
  • Zucchero Semolato 60 g
  • Uovo 1
  • Lievito Di Birra Fresco 12 g

per friggere:

  • Olio Per Friggere q.b.
  • Zucchero Semolato q.b.

Preparazione:

Preparazione delle Ciambelle fritte senza patate

Iniziare a preparare le Ciambelle fritte senza patate. Iniziare a preparare l’impasto: versare nella planetaria, usare il gancio a foglia, la farina setacciata, lo zucchero, l’uovo e il lievito di birra (scioglietelo prima in una ciotola con un mezzo cucchiaino di zucchero).Accendere la planetaria per mischiare gli ingredienti. Poi versare il latte a temperatura ambiente  e azionatela per 5 minuti finchè gli ingredienti non si saranno amalgamati per bene. Riprendere l’impasto appoggiatelo su un piano da lavoro, lavoratelo 2 minuti a mano fino a creare una palla omogenea e mettetela a riposare in un luogo asciutto, per almeno due ore o come faccio io per tutta la notte.

Preparazione delle ciambelle fritte senza patate

Riprendere l’impasto il giorno dopo e stenderlo.  Con l’aiuto di un coppa pasta ritaglare l’impasto e con l’aiuto di un tappo fare il bucco. Mettere le ciambelle su carta da forno per la seconda lievitazione, fino al raddoppio. Prendere una padella, versarci abbondante olio per friggere, portarlo alla giusta temperatura e iniziare a cuocere le ciambelle da entrambi i lati fino a doratura. appena cotte tamponare con carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso, e ancora calde passare le ciambelle nello zucchero. Le vostre Ciambelle fritte senza patate sono pronte per essere mangiate, ottime ancora calde.

 

Se ti è piaciuta la mia ricetta vienimi a trovare su Facebook! O se preferisci mi trovi anche suInstagram! Potremmo conoscerci e condividere la nostra passione! Ti aspetto

Leave a Response