Sponsorizzazioni

Cremini o Crema fritta

Ho spesso comprato la crema fritta già pronta in quanto i miei bimbi ci vanno matti e sopratutto è un’ottima alternativa da servire per l’aperitivo. Questa volta però mi sono decisa e grazie alla mia amica Felicia mi sono autoinvitata da lei per poter assistere alla preparazione. Potrebbe sembrare leggermente lunga ma è un procedimento semplice e basta solo farlo direttamente in quantità maggiori e tenere la crema fritta sempre pronta nel congelatore e tirare fuori solo al momento del bisogno.

I Cremini non sono altro che della crema pasticcera fritta e servita sotto forma di dadini. La crema fritta è una preparazione tradizionale che viene servita in varie regioni d’Italia, sia come antipasto o contorno  sia come dessert. Ad esempio nelle Marche se andate al ristorante e chiedete la frittura mista non mancheranno di servirvi oltre alle olive ascolane anche la crema.

Cremini o Crema fritta

Ingredienti per la crema:

  • Latte 1 l
  • Zucchero Semolato 150 g
  • Maizena 150 g
  • Limoni 2
  • Tuorli 7
Ingredienti per frittura:

  • Uova 5
  • Farina 00 q.b.
  • Pangrattato q.b.
  • Olio Per Friggere q.b.

Preparazione:

Cremini o Crema fritta

Iniziare a preparare i Cremini o Crema fritta dalla crema pasticciera: l’ideale è prepararla il giorno prima così ha tempo di raffreddarsi e rassodare per bene. Mettere a bollire in una pentola il latte con la buccia di un limone e la buccia grattugiata di un’altro limone. Dividere i tuorli dagli albumi. A parte in una ciotola sbattere i tuorli con lo zucchero e la maizena, dovrete ottenere una crema schiumosa.  Versare il composto ottenuto nella pentola del latte e rimetterla a bollire sul fuoco. Durante la cottura mescolare bene la crema con una frusta per evitare che si formino grumi o che si attacchi. Quando la crema si sarà addensata toglierla dal fuoco e continuare a mescolarla con la frusta per qualche minuto, togliere la buccia del limone. Stenderla su una superficie piana o lastra di alluminio, meglio ricoperta da carta da forno e lasciarla raffreddare tutta la notte. Il giorno dopo mettere la crema rassodata sul piano di lavoro ben infarinato ed infarinare la crema ancora parecchio,  iniziare a tagliarla prima in strisce per lungo poi sull’altro lato, si formeranno dei cubetti. Mi raccomando la cosa migliore che potete fare è che dopo aver tagliato le strisce infarinarle nuovamente e solo dopo tagliare i cubetti. Ora preparare sul piano di lavoro tre ciotole: una con la farina, l’altra con il pangrattato e l’ultima con 5 uova intere e i 7 albumi (sbattere per 10 minuti con le fruste prima di utilizzarli). Quindi passare i cubetti prima nella farina, eliminare quella in eccesso, passare nelle uova, sgrullare e passare nel pangrattato. Ogni passaggio che fate controllare che il cubetto sia ben coperto. Fare lo stesso procedimento con tutta la crema. Prendere una pentola antiaderente, versare l’olio per friggere, appena sarà ben caldo immergere la crema e cuocerla da tutti i lati in modo uniforme. Servire i Cremini o Crema fritta ancora calda.

N.B. mi raccomando controllate che l’olio sia molto caldo per evitare che la crema in cottura non si spacchi.

Se ti è piaciuta la mia ricetta vienimi a trovare su Facebook! O se preferisci mi trovi anche su Instagram! Potremmo conoscerci e condividere la nostra passione! Ti aspetto

Leave a Response