Sponsorizzazioni

Ok promesso ho finito , almeno per ora, con l,hummus e oggi vi lascio la mia quarta variante che ho provato ( classico ai ceci, alle melanzane e all’avocado) e direi anche la mia preferita. Questa variante alla barbabietola non solo ha un colore fantastico ma anche un sapore strepitoso.

Hummus di barbabietola.

Tempo di preparazione: 10 minuti

  • 100 g di barbabietola precotta
  • 250 g di ceci precotti (o secchi )
  • 2 cucchiai di tahina
  • succo di 1 limone
  • 1 spicchio di aglio
  • sale q.b.
  • 2 cucchiai di olio di oliva
  • 2 cucchiai di yogurt greco

Procedimento:

Iniziare a preparare l’ Hummus di barbabietola. Se usate i ceci secchi allora lasciateli in ammollo dalla sera prima, poi lessarli in acqua con un cucchiaino di sale fino a che diventeranno morbidi, quindi scolarli.

Nel bicchiere del mixer  versare i ceci lessati o quelli precotti, 2 cucchiai di tahina, il succo di limone, l’aglio, l’olio, la barbabietola, lo yogurt e un pizzico di sale. Frullare bene e poi trasferire in una ciotola o in un piatto. Completare la presentazione con un poco di basilico e semi di sesamo e un filo d’olio d’oliva. Servire come antipasto con del pane morbido o dei crostini.



N.B. se decidete di preparare la tahina in casa allora dovrete avere a disposizione 100 g di semi di sesamo e 20 ml di olio di sesamo o di girasole. 
Tostare 5 minuti in una padella antiaderente il sesamo, girandolo con un cucchiaio un paio di volte e facendo attenzione che non bruci. Trasferire i semi in un frullatore, aggiungere l’olio e ridurre a crema. Per una consistenza ancora più setosa, passare la crema al colino.


Se ti è piaciuta la mia ricetta vienimi a trovare su Facebook! O se preferisci mi trovi anche suInstagram! Potremmo conoscerci e condividere la nostra passione! Ti aspetto anche nel gruppo facebook, Il gruppo di Cibo che passione, dove troverai tante ricette di altri amici foodblogger. 

4 commenti

  1. Una bellissima ricetta, dovrò provarla 🙂 Di solito compro l’hummus già pronto per comodità ma non si trovano tante varianti e io adoro questa crema, se così posso chiamarla, che è buona anche sul pane!

    1. guarda in pochi giorni l’ho provata in 4 varianti, una più buona dell’altra, e sopratutto ricette molto veloci

Leave a Response