Dolcipiccola pasticceria

Maritozzi soffici con uvetta e panna, fatti in casa SENZA UOVA

NOVITÀ!!!  RICEVI LE NUOVE RICETTE IN ANTEPRIMA SU WHATSAPP. salvate il mio numero di telefono  3293619884 come Cibo che Passione e scrivimi su whatsapp il tuo nome e cognome.

Maritozzi soffici con uvetta e panna, fatti in casa SENZA UOVA….

Gli anni della mia adolescenza gli ho passati a Perugia. Mi ricordo che in un viottolo di Corso Vannuccia c’era la storica latteria, dove io e le mie amiche andavamo spesso a farci una merendina.

Appena entravi lì ti sembra di essere nel mondo dei balocchi, un profumo irresistibile di maritozzi appena fatti, panna freschissima e nutella!!

Ecco questa ricetta mi porta indietro con i miei ricordi e me li fa rivivere.

Alzi la mano chi non ha mai sognato di fare merenda o colazione affondando i denti in questo tripudio di semplice dolcezza.

Come per i migliori dolci ne esistono tantissime varianti e la più conosciuta ed apprezzata sono i Maritozzi Marchigiani, dalla forma particolarmente allungata e ricco di uvetta.

Maritozzi soffici con uvetta e panna, fatti in casa SENZA UOVA

Stampa

maritozzi con la panna

Dei soffici panini dolci, ottimi da soli e ancor più golosi ripieni di tanta panna montata.
Portata Dessert
Cucina Italiana
Preparazione 25 minuti
Cottura 25 minuti
Riposo 6 ore
Tempo totale 6 ore 50 minuti
Porzioni 12 maritozzi
Calorie 300kcal

Ingredienti

  • 500 g farina manitoba
  • 8 g lievito di birra fresco
  • 100 ml acqua
  • 150 ml latte
  • 100 g zucchero semolato
  • 90 g burro
  • 1 cucchiaino miele
  • 40 g uvetta facoltativo
  • pizzico di sale
  • buccia grattugiata di mezzo limone
  • 250 ml panna montata
  • q.b. zucchero a velo
  • 1 tuorlo per spennellare

per sciroppo

  • 1 cucchiaio zucchero semolato
  • 3 cucchiai acqua

Istruzioni

  • Iniziare a preparare i Maritozzi soffici con uvetta e panna, fatti in casa SENZA UOVA. Fate sciogliere il burro in un pentolino e fatelo raffreddare. Versare nella planetaria (usate il gancio a foglia) la farina setacciata, il pizzico di sale, lo zucchero e il lievito di birra (scioglietelo prima in una ciotola con un mezzo cucchiaino di zucchero).
  • Accendete la planetaria per mischiare gli ingredienti. Poi versate il latte a temperatura ambiente, la scorza grattugiata del mezzo limone, il burro fuso e l’acqua e azionatela per un paio di minuti finchè gli ingredienti non si saranno amalgamati per bene.
  • Poi aggiungerci l'uvetta che avrete prima tenuto in ammollo e continuare ad amalgamare per altri due minuti.
  • Ricordatevi sempre che le quantità di farina o di latte possono variare: se impasto risulta troppo liquido allora aggiungere della farina, se invece risulta troppo pastoso allora aggiungere altro latte.
  • Riprendete l’impasto appoggiatelo su un piano da lavoro, lavoratelo 2 minuti a mano fino a creare una palla omogenea e mettetela a riposare in un luogo asciutto, per almeno due ore o come faccio io per tutta la notte.
  • Riprendetelo il giorno dopo, e ricavatene 12 palline da 80 g. Arrotolateli sul piano di lavoro e dategli la forma leggermente ovalizzata.
  • Adagiare in una teglia, precedentemente rivestita di carta da forno. Fate lievitare per un'ora circa in forno spento. Quando i maritozzi avranno quasi raddoppiato volume, spennellate con tuorlo.
  • Cuocere in forno statico nella parte medio bassa del forno a 180° per circa 25 minuti fino a doratura.
  • Ancora da caldi spennellarli con il sciroppo che avrete preparato di acqua e zucchero e lasciarli raffreddare nel forno semi chiuso.
  • Quando saranno completamente freddi, montare la panna prima di servirli, tagliarli a metà e farciteli.

Note

Se ti è piaciuta la mia ricetta vienimi a trovare su Facebook! O se preferisci mi trovi anche su Instagram  o su pinterest Potremmo conoscerci e condividere la nostra passione! Ti aspetto anche nel mio gruppo “Il gruppo di cibo che passione
Tags : brioche

Leave a Response

Vota la ricetta