Sponsorizzazioni

Panna cotta alla lavanda..

Tutto si cucina e tutto si mangia o quasi. La scorsa settimana sono stata al Lavandeto di Assisi con una mia amica, una distesa viola ai piedi di questa splendida città. Ovviamente non ho resistito a riportarmi una piantina a casa e con il suggerimento della mia amica ho voluto preparare la Panna cotta alla lavanda. Un sapore molto inconsueto e particolare ma anche intrigante, il trucco sta nel non esagerare con la quantità di lavanda.

Panna cotta alla lavanda
Panna cotta alla lavanda

Panna cotta alla lavanda.

Dosi: 8 panna cotte

Tempo di preparazione: 20 minuti

Ingredienti:

  • 500 ml di panna
  • 150 ml di latte
  • 120 g di zucchero semolato
  • 6 g di colla di pesce
  • 2 fiori di lavanda

Preparazione

Iniziare a preparare la Panna cotta alla lavanda. In una ciotola con acqua fredda far ammorbidire la colla di pesce. In una pentola versare la panna e il latte, aggiungere lo zucchero e  mettere sul fuoco a fiamma bassa. Far scaldare il composto per 15 minuti, mescolando per non far attaccare, poi togliere il composto dal fuoco ed aggiungere la colla di pesce ben strizzata. Continuare a mescolare per far sciogliere la colla di pesce. Mettere ora i fiori di lavanda e far riposare per circa 1 ora. Versare ora il composto nei bicchieri monoporzione (o stampini di alluminio) facendo passare il composto in un setaccio per eliminare i fiori e mettere in frigorifero per almeno 6 ore. Riprendere la panna cotta capovolgerla su dei piatti.  La panna cotta alla lavanda è pronta per essere servita.

N.B. mi raccomando vedrete che basteranno solo due rametti, il gusto deve rimanere leggero.

Se ti è piaciuta la mia ricetta vienimi a trovare su Facebook! O se preferisci mi trovi anche suInstagram! Potremmo conoscerci e condividere la nostra passione! Ti aspetto anche nel gruppo facebook, Il gruppo di Cibo che passione, dove troverai tante ricette di altri amici foodblogger.

Leave a Response