Pavlova alle fragole e lime

Vi sembrerà strano ma non ho mai preparato le meringhe, ho sempre avuto paura che si abbassassero e quindi avrei fatto uno spreco inutile di ingredienti. Però finalmente oggi mi sono decisa e per mia fortissima curiosità ho preparato la Pavlova. Un dolce visto e stra visto in giro e nel web ma che a mio a parere è un dolce al cucchiaio veramente unico.

La torta Pavlova è un dolce a base di meringa, panna e frutta fresca di origine australiana e neozelandese chiamato così per onorare la ballerina russa Anna Pavlova. La meringa deve essere croccante all’esterno e soffice all’interno grazie al ripieno di frutta e panna in modo da avere un dolce morbido, fresco e leggero adatto alla stagione estiva.

La sua particolarità appunto non è solo nell’aspetto, che è elegante e decadente, ma risiede anche nel contrasto tra la croccantezza dell’involucro esterno e la morbidezza dell’interno.

Se ti è piaciuta la mia ricetta vienimi a trovare su Facebook! O se preferisci mi trovi anche su Instagram  o su pinterest Potremmo conoscerci e condividere la nostra passione! Ti aspetto anche nel mio gruppo “Il gruppo di cibo che passione

Pavlova alle fragole e lime

Pavlova alle fragole e lime.

Misure: 18-20 cm di diametro

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di cottura: 2 ore e mezza

Ingredienti per la meringa:

  • 3 albumi (100 g)
  • 200 g di zucchero semolato
  • Colorante alimentare rosso

per la crema:

  • 250 ml di panna da montare (già dolce)
  • 100 ml di yogurt bianco
  • succo di un lime
  • scorza grattugiata di un lime
  • fragole

Procedimento:

Iniziare a preparare la Pavlova alle fragole e lime dalla meringa: come prima cosa dividere i tuorli dagli albumi (i tuorli potrete utilizzarli per una crema che si può usare al posto della panna). In una ciotola ben capiente iniziare a montare gli albumi ed aggiungere a più riprese lo zucchero. Poi infine aggiungere un poco di colorante e mescolare. Disegnare su carta da forno un cerchio di 18-20 cm di diametro. Quando la meringa sarà pronta trasferirla in una sacca da pasticcere e con un beccuccio liscio e grosso distribuirla in cerchi all’interno del disco disegnato , poi formare il bordo sovrapponendo i cerchi. Con una spatola modellare il bordo. Infornare a 100 gradi per due ore e mezzo, mi raccomando almeno la prima ora non aprire mai il forno. Sfornare e far raffreddare.

Intanto in una ciotola preparare la crema: montare la panna e unirla allo yogurt ( io uso la panna già dolce quindi ho eliminato lo zucchero se invece usate una panna senza zuccheri allora aggiungere 40 g di zucchero a velo) , poi aggiungere il succo e la scorza del lume e mescolare.

Riempire ora la pavlova con la crema e decorare con le fragole lavate e tagliate e se volete con delle foglie di menta e altra scorza di lime grattugiata.

 

 

 

Leave a Response