Sponsorizzazioni

Curiosando nel web ho cercato svariate ricette della tradizione ebraica. Ma non mi serviva una semplice ricetta ma una che venisse preparata durante la Pasqua ebraica con la principale caratteristica dell’essere SENZA LIEVITO (SIMBOLO DEL MALE, QUINDI VIETATO NELLA SETTIMANA DELLA PESSACH). Quindi ho optato per questa semplicissima Torta ebraica di mandorle e arance dal profumo molto intenso.


La torta è certo di antica tradizione, Claudia Roden la rese popolare nel mondo occidentale già alla fine degli anni ’60 pubblicandola nel suo libro “La cucina del Medio Oriente e del Nord Africa”, quando nessuno o quasi, aveva o pensava di avere, intolleranza al glutine.

E’ un dolce che quasi si classifica tra i dolce al cucchiaio anche se non è manco un budino. Un dolce molto morbido e umido.
L’arancia la fa da padrona e la mandorla la rende golosa e la rende unica.

Torta ebraica di mandorle e arance.

Stampo: 24 cm di diametro

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 45-50 minuti

 Ingredienti:

  • 250 g di mandorle pelate o farina di mandorle
  • 100 g di zucchero
  • 4 uova
  • 2 arance bio per l’impasto
  • 1 arancia bio per decorare
  • 2 cucchiai di confettura di arancia
  • lamelle di mandrole q.b.

Procedimento:

Iniziare a preparare la Torta ebraica di mandorle e arance. Lavare le arance, lasciare la buccia e tagliarle grossolanamente, inserirle in una pentola con tanta acqua. Cuocere per circa 30 minuti a fuoco medio, poi scolarle e farle raffreddare. In una ciotola versare la farina di mandorle (se usate le mandorle intere prima tritatele nel mixer finemente) con lo zucchero, aggiungere le arance che avrete in precedenza frullato e mescolare il tutto.

Dividere i tuorli dagli albumi: i tuorli aggiungerli nella crema di arance e mescolare, invece gli albumi montateli a neve ferma. Unire gli albumi nell’impasto di arance e mandorle mescolando dal basso verso l’alto, poi versare l’impasto nella teglia a cerniera. Cuocere la torta a 180 gradi nel forno preriscaldato per 45-50 minuti. A fine cottura la torta dovrà risultare solida ma al suo interno umida. Spennellare esternamente la torta con la marmellata di arance, decoarre con delle fette sottili di arancia e le lamelle di mandorle.

Se ti è piaciuta la mia ricetta vienimi a trovare su Facebook! O se preferisci mi trovi anche suInstagram! Potremmo conoscerci e condividere la nostra passione! Ti aspetto

12 commenti

  1. Che bontà e che profumino delizioso deve avere la tua torta!
    Grazie per aver aderito al cake day versione lactosefree. Senza lattosio nn significa senza gusto come dimostra la tua torta. 😉

Leave a Response